"As musical culture changes shape, and moves beyond conventional 'classical' concerts, there is a demand for instrumentalists whose musical response is both wider and more focused. Though you hear Roberta tonight in a conventional setting, playing the masterpieces for clarinet and string quartet, she would be equally at home on clarinets of the eighteenth century, recreating the performance styles of previous eras, or in dancing and playing for you Stockhausen's mammoth "Harlekin" for solo clarinet. She is a fine orchestral player and an inspiring teacher, with a vision of the instrument and the music that goes beyond the merely superficial and virtuoso -- though of course she can play the virtuoso too when that is what is required, as you will hear. She has above all a winningly fresh approach to everything she does. "
(Antony Pay)

eng


Gli interessi di Roberta Gottardi spaziano dalla musica del tardo barocco, eseguita con strumenti storici e rispetto della prassi esecutiva del tempo, a quella di oggi, alla quale si dedica sia  come solista che in ensemble, suonando oltre al clarinetto gli altri strumenti della famiglia, dal clarinetto piccolo al corno di bassetto, al clarinetto basso.

Nata a Trento, ha iniziato gli studi al Conservatorio della sua
città con il prof. Giulio Cappello, diplomandosi nell'83. Ha
studiato in seguito all'Accademia Chigiana di Siena con
Giuseppe Garbarino, e con Antony Pay all'Accademia  Musicale "L. Perosi" di Biella. Ha approfondito l'interpretazione della musica di Stockhausen con Suzee Stephens.

Nell'85 ha vinto la selezione per l'Orchestra Giovanile Italiana,
frequentando quindi i corsi della Scuola di Musica di Fiesole e
partecipando ai concerti e alle tournée dell'Orchestra.

Ha suonato per molti anni in orchestra, collaborando fra l'altro a Torino con l'Orchestra della Rai e del Teatro Regio, con il Teatro di Genova, l'Orchestra Regionale Toscana, l'Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, l'Orchestra Internazionale d'Italia, l'Orchestra del Tiroler Festspiele di Erl.

Parallelamente si è dedicata all'attività di musica da camera, e
nel 1988 ha ricevuto il premio "Cesare Barison" alla 2° Rassegna Internazionale di Musica da Camera di Trieste.

Ha inoltre collaborato con diversi ensemble: Musica '900, I
Cameristi di Trento e Verona, Nuovo Ensemble Europeo, Pocket Opera, Accademia Bizantina, I Virtuosi Italiani, Ottetto Classico Italiano...

Come solista ha suonato con l'Orchestra Haydn di Trento e
Bolzano, l'Orchestra da camera di Alpe Adria, l'Orchestra del
Teatro Olimpico di Vicenza, l'Ensemble Serenade.

Si dedica da sempre con passione al repertorio contemporaneo per clarinetto, e oggi è membro di Algoritmo e dell'Ensemble Prometeo; ha collaborato con numerosi compositori quali Stockhausen, Sciarrino, Kagel, Cifariello Ciardi, Fedele, Biasioni, Battistelli.

Come solista e in varie formazioni si è esibita in alcune delle
stagioni musicali e festival più importanti d'Europa (Maggio
Musicale Fiorentino, Festival Pontino, Münchener Biennale, South Bank Centre di Londra, Bologna Festival, Biennale di Venezia, Autunno Musicale di Como, Società Filarmonica di Trento, Acquario Romano, Festival di Nuova Consonanza, Gaudeamus Muziekweek, Autunno di Varsavia, Leizhalle di Amburgo, Musik-Triennale di Colonia...).

Nel 2007 è stata solista della prima esecuzione di Ankaa,
concerto per clarinetto e orchestra di Fabio Cifariello Ciardi,
commissione dell' Orchestra Haydn di Trento e Bolzano.

Nel suo vasto repertorio si segnala lo spettacolo di teatro
musicale Harlekin di K. Stockhausen, per un unico clarinettista-
danzatore-mimo, rappresentato più di venti volte in festival italiani e esteri. Nel 2001 per l'interpretazione di Harlekin ha ricevuto dal compositore stesso il primo premio al concorso promosso annualmente dalla Fondazione Stockhausen, ed ha in seguito collaborato con Stockhausen per altre esecuzioni ed incisioni.

Nel 2010 ha partecipato all'esecuzione integrale di Klang di
Stockhausen organizzata da MusikFabrik alla MusikTriennale di Colonia, eseguendo in prima assoluta "Treue".

Ha recentemente avviato una collaborazione con Caroline Mayrhofer, flauti dolci e Paetzold (Boise).

Ha inciso per Edipan, Symposion, Stradivarius, Altri Suoni,
Stockhausen Verlag, Neos, oltre che per diverse trasmissioni di
RAI Radio 3.

Suona anche i clarinetti classici: ha collaborato tra l'altro con La Grande Ecurie et la Chambre du Roy, la Bozen Baroque Orchestra, L'Arte dell'Arco, Ausermusici, ed è membro della Camerata Artemisia Gentileschi.

È stata assistente di Antony Pay ai corsi di perfezionamento di
Sermoneta ed è docente di clarinetto presso il Conservatorio di
Bolzano
.

Biografia breve: Download

 


Roberta Gottardi's interests range from late Baroque music,
performed with historical instruments and respecting the performance practice of the time, to present-day music, that she performs in ensembles and as a soloist. She plays the clarinet as well as other instruments from its family, from e-flat clarinets to the basset horn, and the bass clarinet.

Born in Trento, she began her studies at her city's Conservatory under the guidance of prof. Giulio Cappello and graduated in 1983. She then studied at the Accademia Chigiana in Siena under Giuseppe Garbarino, and Antony Pay at the Accademia Musicale "L. Perosi" in Biella. She widened interpretations of Stockhausen's music with Suzee Stephens.

In 1985 she was selected to be a member of the Italian Youth
Orchestra and therefore attended courses at the Fiesole Music
School and participated in the Orchestra's tours and concerts.

She played in the orchestra for several years, collaborating with the Orchestra della Rai and Teatro Regio in Turin, Teatro di Genova, Orchestra Regionale Toscana, Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Orchestra Internazionale d'Italia and Tiroler Festspiele Orchester in Erl to name but a few.

At the same time she also developed her interest for chamber
music, and in 1988 she received the "Cesare Barison" award at
Trieste's 2nd International Competition for Chamber Music.

She has also worked in various ensembles: Musica '900, I Cameristi, Trento and Verona, Nuovo Ensemble Europeo, Pocket Opera, Accademia Bizantina, I Virtuosi Italiani, Ottetto Classico Italiano...

As a soloist she has played with the Orchestra Haydn di Trento e Bolzano, Orchestra da camera di Alpe Adria, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza and Ensemble Serenade.

She has always been passionately dedicated to contemporary
repertoires for clarinets, and is currently a member of Algoritmo and the Ensemble Prometeo; she has worked alongside numerous  composers such as Stockhausen, Sciarrino, Kagel, Cifariello Ciardi, Fedele, Biasioni and Battistelli.

She has performed in some of the most important musical
seasons and festivals in Europe as a soloist and in various other formations (Maggio Musicale Fiorentino, Festival Pontino,
Münchener Biennale, South Bank Centre in London, Bologna
Festival, Biennale di Venezia, Autunno Musicale di Como, Società Filarmonica di Trento, Acquario Romano, Festival di Nuova Consonanza, Gaudeamus Muziekweek, Warsaw Autumn, Leizhalle in Hamburg, Musik-Triennale Cologne...).

In 2007 she was a soloist in the first performance of Ankaa, a
concert for clarinet and orchestra by Fabio Cifariello Ciardi,
board of the Orchestra Haydn di Trento e Bolzano.

Her vast repertoire is distinguished by her performance of
Harlekin by K. Stockhausen, for a sole clarinettist-dancer-mime, shown over twenty times at Italian and foreign festivals. In 2001 she won first prize for her interpretation of Harlekin from the composer in person at the annual competition promoted by the Stockhausen Foundation. She then went on to collaborate with Stockhausen in other performances and recordings.

In 2010 she partecipated in the complete performance of Klang by Stockhausen organised by MusikFabrik at the MusikTriennale in Cologne, where she performed "Treue" for the very first time.

She has recently begun collaborating with Caroline Mayrhofer,
using recorders and Paetzold (Boise).

She has recorded material for Edipan, Symposion, Stradivarius,
Altri Suoni, Stockhausen Verlag, Neos, as well as various
programmes for RAI Radio 3.

S
he also plays classic clarinets: she has collaborated with La
Grande Ecurie et la Chambre du Roy, Bozen Baroque Orchestra, L'Arte dell'Arco, Ausermusici, and she is a member of the Camerata Artemisia Gentileschi.

She assisted Antony Pay with his Sermoneta specialisation
courses and she is a clarinet professor at the Conservatory of
Bolzano
.